header dello studio legale scialanca
Vai ai contenuti

Menu principale:

DIRITTO DI FAMIGLIA

Versamento dell'assegno divorzile:


  • Normalmente, il versamento dell'assegno divorzile è riconosciuto ad uno dei coniugi poiché questi ha diritto di mantenere lo stesso tenore di vita avuto in costanza di matrimonio.
  • In tal caso il coniuge non potrà vantare alcun diritto neanche in ambito successorio.
  • l diritto all’assegno divorzile è previsto dall’articolo 5 della legge numero 898 del 1970 che al sesto comma dispone:
“Il tribunale … dispone l’obbligo per un coniuge di somministrare periodicamente a favore dell’altro un assegno quando quest’ultimo non ha mezzi adeguati o comunque non può procurarseli per ragioni oggettive”

  • L’assegno divorzile ha una disciplina diversa rispetto all’
    assegno di mantenimento in sede di separazione giudiziale
  • L’assegno di mantenimento a vantaggio del coniuge economicamente più debole trova infatti fonte nel codice civile, all’articolo 156.
  • l riconoscimento e la quantificazione dell’assegno divorzile, ad avviso delle Sezioni Unite (numero 18287 di luglio 2018), a oggi l’orientamento prevalente), devono oggi essere esaminati sotto diversi profili e valutati attraverso i seguenti fattori:
    1. Le rispettive condizioni economiche e patrimoniali;
    2. Il tenore di vita avuto in costanza di matrimonio. Tale elemento, prima escluso (dalla già citata sentenza della Cassazione numero 11504 del 2017) rientra oggi a pieno titolo quale elemento per la quantificazione dell’assegno;
    3. Il contributo effettivo che il coniuge richiedente ha dato alla vita patrimoniale, l’eventuale e conseguente sacrificio “delle aspettative professionali e reddituali del coniuge richiedente”;
    4. La durata del rapporto matrimoniale;
    5. Le potenzialità professionali e reddituali al termine della vita di matrimonio, anche in considerazione dell’età di chi richiede l’assegno e più in generale del mercato del lavoro. Questo criterio deve poi essere calato nel contesto sociale all’interno del quale i coniugi vivono ed hanno vissuto.



Assistenza legale per il versamento dell'assegno divorzile

  • Lo Studio supporta il Cliente in ogni situazione, garantendo una consulenza legale qualificata in tutti i profili del diritto di famiglia.
  • La invitiamo a contattarci per una PRIMA CONSULENZA GRATUITA, dove potrà ricevere un parere che potrà aiutarla a capire come procedere per risolvere il suo problema. Da più di trenta anni ci occupiamo di queste problematiche, risolvendo moltissimi casi. Non esiti pertanto a contattarci.


richiedi consulenza legale

.

Privacy Policy
map studio legale scialanca Corso Matteotti,149 - Albano Laziale (Rm)  telefono studio legale scialanca 06.93.23.167 - 328.82.63.025   posta elettronica avv. scialanca studioscialanca@libero.it - P.I 103890701000
Torna ai contenuti | Torna al menu